noolyta's world

the secret everyday life of a struggling independent director

Assenze, giardinaggio e nuovi inizi


Ciao a tutti,
rieccomi dopo la solita lunga assenza ad aggiornare il blog.

Ormai non credo di poter essere considerata neanche la lontana parente di una blogger vista la frequenza con cui scrivo ma almeno ci proviamo.
In questi ultimi mesi si sono purtroppo, o per fortuna, accavallate un po’ di cose che non mi hanno permesso di scrivere niente di nuovo su queste pagine ma sto comunque cercando di mandare avanti un po’ tutti i progetti che avevo iniziato.
Devo dire di aver scoperto che tante volte si sopravvaluta la capacità che si ha di utilizzare il tempo che abbiamoa a disposizione e dall’altro lato si sottovaluta il tempo che invece altre situazioni e cambiamenti assorbono.
Gli ultimi mesi infatti hanno visto diversi mutamenti come il cambio di casa, con tutti gli annessi e connessi del caso, il cambiamento di gestione di alcuni progetti, quali ad esempio il lungometraggio HONEY PARADISE che era nato come idea di produzione collettiva e che ora si sta sviluppando in altre direzioni, e la nascita di altre idee che sto cercando di portare avanti parallelamente a questi.

Insomma, come al solito c’è un po’ di carne al fuoco ma al momento niente è giunto ad un termine purtroppo. La mia dispersività non aiuta di certo la causa ma spero di riuscire a concludere almeno un paio di cose nelle prossime settimane.

A proposito di nuova casa e nuove passioni, mi sono resa conto di aver scoperto la passione per il giardinaggio. Oddio, più che giardinaggio si tratta di esperimenti di sopravvivenza urbana di piante e ortaggi su un mini balcone cittadino, ma devo dire che il prendersi cura di un piccolo angolo di verde in un luogo in cui le condizioni sono tutte a sfavore della sua sopravvivenza e vedere che qualcosa invece nasce e cresce riesce a dare qualche piccola soddisfazione anche ad una negata del verde come me.
E pensare che fino ad un paio di anni fa la mia massima aspirazione da giardiniera era cercare di non far morire la pianta del basilico, in genere abbandonata al suo destino in un vaso in un angolo assolato del terrazzino di turno!

Intanto, come ogni giardiniera che si rispetti, eccomi a tediarvi con qualche foto del mio mini spazio che testimoniano il mio tentativo di spacciarmi per agricoltore urbano. Che ne dite?
balcone COLLAGE V1La foto riassume la giungla che sta diventando il mio balcone con quelli che ormai sono i veri protagonisti dei miei acquisti invece di scarpe e vestiti: vasi di piantine!

Ma come non dedicare un po’ di spazio speciale alle vere protagoniste, se non altro almeno per lo spazio che occupano, del balcone? Ovvero le due intrepide e coraggiosissime piantine di pomodori che finalmente, dopo settimane di amorevoli cure e svariate combinazioni per tenerle al riparo da parassiti e malattie, cominciano a dare i loro frutti e a me qualche piccola gioia!

datterini cuore di bue COLLAGE

E chissà che non siano proprio queste piante di pomodori le  ispiratrici di un prossimo, imminente, progetto e che da questi vasi non possa nascere qualcosa di più che qualche pomodoro…

…rimanete in attesa e lo scoprirete!

4 risposte a “Assenze, giardinaggio e nuovi inizi

  1. accantoalcamino 18 luglio 2013 alle 08:21

    Ciao, beh, la dispersività non è sempre negativa, a volte fa parte del momento di transizione, fermial bivio si fanno 2 passi in ogni direzione per poi scegliere quella più adatta a noi e alle nostre aspirazioni.Intanto, se trascorri il tempo nel tuo giardino,è tempo ben speso😉 Bacione e in bocca al lupo per tutto.

    • noolyta 18 luglio 2013 alle 10:10

      Ciao carissima, sempre gentile e le tue osservazioni sono sempre azzeccatissime! Il problema è che sono decisamente troppo dispersiva, magari riuscissi a muovermi solo in 2 direzioni! Comunque spero di imparare e migliorare pian piano, manteniamo un po’ di speranza😉
      In bocca al lupo anche a te!

  2. rcavallaretto1 18 luglio 2013 alle 12:09

    Ciao, mi fa piacere leggerti di nuovo. Vedo che hai la passione delle piantine, e degli ortaggi! Questa è una cosa positiva in quanto, quando ti saranno maturati i pomodorini ed avrai un bel basilico potrai copiare qualche mia ricetta. Ce ne sono di svariate, tutte molto buone. Ciao. Roberta.

    • noolyta 18 luglio 2013 alle 12:45

      Ciao Roberta!
      E come dire di no ad una delle tue fantastiche ricettine? Prenderó sicuramente ispirazione, grazie!
      A presto!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: