noolyta's world

the secret everyday life of a struggling independent director

Archivi delle etichette: cibo

Weekend in Valtellina


Devo ammettere che questo è un periodo abbastanza impegnato, un po’ di cose che devono essere fatte e nessuna, ovviamente completata nella migliore tradizione del ”facciamo tutto un po’ a pezzi e non concludiamo niente che tanto ci siamo abituati”! Quindi, prima di ricevere l’illuminazione su come fare a cominciare una cosa e finirla (sarà mai possibile questo nel rutilante mondo del videomaking?) ho approfittato della stagione invernale per una breve fuga dalla città di 24 ore. Non saranno troppe vi chiederete? Se vi fate questa domanda allora non siete ancora al 100% milanesi dentro, cosa che vi farebbe invece capire quanto possa essere lungo nell’ordine di misura del tempo meneghino quando anche il solo avere un’ora libera ti fa chiedere “e adesso che faccio?”.
Ad ogni modo, questo non è un post riguardante il cinema ma ogni tanto una pausa dalle scadenze e dalle sovrapposizioni di lavori cui ormai non riesci più a trovare il bandolo della matassa può essere proprio quello che ci vuole.
L’occasione è stata una prenotazione fatta dalla fidata Sharon alias assistente regia alias compagna di viaggio che credo abbia premuto un OK a caso sul primo b&b in zona Teglio, Valtellina e che ci ha permesso di, nell’ordine:  trovarci alla stazione di Cadorna direttamente dal lavoro/lezione, arrivare in Brianza, fare un pit stop casalingo giusto per cambiare lagonna-tacco col jeans-stivale, fare “ciao ciao” con la manina ai famigliari e dirigerci in auto verso, appunto Teglio.
L’occasione è stata data non solo dalla bellezza del paesaggio e dall’effettiva lontananza di sicurezza dalla città ma anche, e aggiungerei soprattutto, da un festival enogastronomico con prodotti tipici e menu degustazione.
Avremmo mai potuto mancare? No, appunto.
Comunque bando alle ciance ed ecco giusto qualche testimonianza fotografica della trasferta.

Eccomi seduta su una panca di legno con tavolo e vista valle.
Dove sono queste comodità quando servono per la pausa schiscèta in piazza Duomo?
Qui sono io seduta su una roccia nell’affollata piazza della chiesa.
Queste sono solo alcune immagini random del paesaggio e della bella giornata che abbiamo trovato (salvo poi rientrare in Brianza e sorbirci 2 giorni di pioggia battente e grigio manco fossimo a Dublino)
E per tutti voi piccoli gourmet…alcune specialità valtellinesi.  Per la precisione: tagliere misto, sciàtt, i mitici pizzoccheri del’Accademia e mix di docli tra cui crostatina alle noci, torta di ricotta e cupeta (altra specialità della zona). Buon appetito!
Ecco qui invece la fidata compagna di viaggio alias assistente regia alias Sharon con cui ho condiviso la breve trasferta!

Qualche giorno a Barcellona


Eccomi ancora qui con un post che nulla ha a che fare con i video ed il filmmaking ma molto con qualcosa che mi piace allo stesso modo…viaggiare (che sorpresa, eh?!). Beh, prima di iniziare la nuova stagione operative di video e filmmaking ecco un piccolo diario di questi giorni di visita ad una delle mie città preferite: Barcellona.
In questo caso l’occasione della tanta agognata visita (ogni volta che vengo mi riprometto di tornare presto ma alla fine non succede mai, al solito!) è stata data dall’andare a trovare un’amica che a Barcellona ci vive da un po’.
Ci sono veramente molte  cose che potrei dire di Barcellona ma credo che ognuno abbia i suoi luoghi preferiti e sentimenti sulla città quindi non userò questo post per descrivere luoghi che già tutti conosceranno a memoria ma sarà una semplice lista di alcune delle cose che più mi piacciono e che mi fanno amare questa città sempre di più ogni volta che ci capito.
Prima cosa, non molta fantasia, i colori della Boqueria.

Il mercato principale sulla Rambla. Lo so, come tutti gli altri centri città di tutto il mondo è affollato di turisti , venditori di souvenir e ladruncoli (apparentemente i migliori del mondo stando ad alcune classifiche) ma camminare nel mercato e perdersi tra i numerosi assaggini che vanno dalle macedonie ai frullati, al prosciutto alle frittelle di baccalà su stuzzicadenti è qualcosa a cui non è posibile resistere (ed infatti io non resisto!).

La Barceloneta.
Ok, un’altra tappa a zero fantasia me ne rendo conto, ma vi posso garantire che per chi vive a Milano l’idea di vivere in una città dove puoi passare dal centro alla spiaggia in pochi minuti a piedi è un sogno! Quindi, se siete in zona, gironzolate sul lungomare e lasciatevi affascinare dai personaggi da spiaggia, soprattutto procedendo verso ovest nella direzione dell’hotel Vela dove la zona nudisti offre uno scorcio molto “alternativo” della popolazione cittadina (come si potrebbe non desiderarlo anche a Milano? Magari in zona Navigli), sedetevi in spiaggia, sedetevi ad un tavolo di qualunque chiringuito mangiando tapas…insomma, in zona Barceloneta qualunque cosa sceglierete di fare andrà benissimo!
Fare una pausa sulla terrazza dell’hotel Vela
Sì, anche questo è in centro, non è un piccolo angolo segreto e nascosto ma è comunque carino. Continuate a camminare sul lungomare e raggiungete questo moderno hotel, semplicemente raggiungete la terrazza e sedetevi a godere della vista del mare. Mi raccomando, ben attaccati alla ringhiera!

Gironzolare per Gracia
Questo è decisamente il mio quartiere preferito, non lontano dal centro ma ancora non frequentatissimo dai turisti, a parte le zone della Sagrada Familia e di Parc Guell. Questo quartiere altro non è che un reticolo di stradine, viuzze, piccole piazze vivacissime con altrettanti locali, localini e caffè i cui è obbligatorio perdersi, soprattutto la sera.
Mi piacciono questo tipo di quartieri, con negozietti e cafè ad ogni angolo che ti fanno sentire quasi a casa e anche se non hai una meta precisa e non sai dove andare di preciso ti rendi conto che proprio quella è la tua meta: gironzolare per Gracia, appunto.

So che potrei andare avanti per molto tempo ancora e notate che non ho fatto menzione di cibo e tapas (tanto sapete già tutto!), quindi non posso che congedarmi e ripetere…in love with Barcelona!